FEDERAZIONE

Dirigenza

PRESIDENTE
Cap. Leo MOROLLA

DIRETTORE
Dott. Marco Di Fazio

VICE PRESIDENTE
Cap. Roberto BUNICCI

CHI SIAMO


La Federazione Italiana Piloti dei Porti nasce ufficialmente il 20 marzo 1947. Nel salone della Biblioteca del Ministero della Marina Marcantile, l'Assemblea nazionale deliberò la costituzione della Federazione Italiana fra i Corpi dei Piloti del Porto eleggendo un Consiglio Direttivo e il primo Presidente della Federazione nella persona del Comandante Cesare Rosasco, M.O. al valore militare e Capo Pilota del Porto di Genova.
Da allora la Federazione cura gli interessi etici, morali ed economici della categoria dei Piloti Italiani.

Nella sua duplice veste di associazione di categoria e di sindacato, Fedepiloti provvede a risolvere problemi di natura economica (tariffe) ma anche quelli di carattere tecnico, giuridico, morale, assistenziale e previdenziale, nonché l’inquadramento fiscale dei Corpi, l’integrazione dei proventi dei piloti dei porti a scarso traffico e , non ultimo, a curare i rapporti con l’Autorità centrale e periferica.

Durante questi lunghi anni di attività, la Fedepiloti, non ha mai perso di vista il valore fondamentale di quello che più che un mestiere, è una missione, che ci rende orgogliosi di potere dire di rappresentare un mondo troppo spesso poco conosciuto, ma che cela risvolti umani e professionali di altissimo livello.

IL PILOTA DEL PORTO 

I Piloti di Porto sono organizzati in Corporazioni, ad oggi 32, presenti nei porti italiani in cui è istituito l'obbligo di pilotaggio con appositi decreti ministeriali. Oltre alla figura del Pilota, che accede alla professione tramite concorso pubblico, il nostro ordinamento prevede quella dell'incaricato di pilotaggio (art. 102 del Regolamento al C.d.N.) e, nei porti in cui non sia costituita una Corporazione di Piloti, del Pratico locale (art. 96 C.d.N.). Si accede alla professione di Pilota mediante un concorso pubblico per titoli ed esami.

Le Corporazioni svolgono il servizio di pilotaggio per mezzo dei Piloti di Porto partecipanti. La Corporazione è l’avamposto della sicurezza dei porti e i Piloti il primo punto di contatto tra la nave e la terraferma. Sono il primo anello della catena della logistica portuale. Le Corporazioni sono enti pubblici con personalità giuridica istituiti tramite D.P.R. Si inquadrano nell’organizzazione indiretta dell’amministrazione della navigazione e attuano un fine di pubblico interesse ossia la sicurezza della navigazione.

Il principale compito dei Piloti di Porto è di suggerire la rotta e assistere il Comandante della nave nella determinazione delle manovre in acque portuali grazie alle loro conoscenze delle pratiche operative del porto ma anche delle condizioni meteomarittime locali. Inoltre, i Piloti sono interlocutori diretti dell’Autorità Marittima, riportano direttamente al Comandante del Porto e sono attori centrali nella sicurezza in mare, nella security portuale e nella protezione dell’ambiente marino.

 Il servizio di pilotaggio e’  un servizio pubblico che viene erogato dai piloti 365 giorni all'anno H24 e con qualsiasi condizione atmosferica. 

69
Porti presidiati lungo tutte le coste Italiane (7.500 km circa)
245
Piloti effettivi oltre ai pratici locali
124
Imbarcazioni per il servizio speciale di pilotaggio - Pilotine
330
mila
Prestazioni di pilotaggio ogni anno

Fare il Pilota di Porto è un "punto di partenza" nella vita professionale di un Ufficiale di Marina, sia esso proveniente dai ruoli Mercantili che Militari. Non è meramente il culmine di tale carriera. Un buon Pilota a parte il doveroso addestramento continuo, è cosciente che ogni manovra ha una sua storia, che ogni nave ha una sua sensibilità e quindi deve essere capace di migliorarsi costantemente per dare la giusta assistenza che gli viene richiesta, in completa autonomia di esercizio e sotto il controllo dello Stato attraverso l'Autorità Marittima.

La FEDEPILOTI sostiene questo pensiero e doverosamente si impegna alla sua promulgazione in tutte le sedi opportune.

Il pilotaggio del nuovo millennio ha rinnovati profili, non più legati solamente alla manovra nel porto, ma grazie alla costante collaborazione con le Autorità competenti, è una risorsa che partecipa attivamente alla protezione ambientale, ed alla sicurezza in mare intesa anche come security, essendo la prima persona che sale a bordo della nave. L'unico in grado di intervenire tempestivamente sul Ponte di Comando in caso di necessità, così come di avvisare l'Autorità Marittima per le azioni del caso.

Un ulteriore importante obiettivo che oggi più che mai la Fedepiloti intende perseguire è valorizzare questi principi presso l'opinione pubblica, così come implementare la condivisione tra i Piloti Italiani delle varie comuni problematiche.

Tra Porti e Stazioni Pratici contiamo circa 60 presidi su tutto il territorio Nazionale dove operano circa 250 Piloti in assoluta autonomia finanziaria.

Nel 1963, la FEDEPILOTI fece parte del nucleo costitutivo dell'organizzazione europea dei piloti marittimi EMPA (European Maritime Pilots' Association) che, ad oggi, raggruppa oltre 5.000 piloti di 23 paesi d'Europa. E' inoltre associata all'IMPA (International Maritime Pilots' Association) che rappresenta i piloti di tutti i continenti e che, tra l'altro, svolge la sua attività in ambito IMO con una rappresentanza permanente, in particolarmente del comitato MSC (Maritime Safety Committee).

Composizione dei Consigli Direttivi

Anno 2022
Presidente
Leo Morolla, Brindisi
Consiglieri
Roberto Bunicci, Ravenna (Vice Presidente)
Fabio Pagano, Livorno
Fabio Dessì, Chioggia
Salvatore Mecca, Messina
Davide D'Alessio, Trieste
Marco Rigo, Venezia
Marco Memoli, Napoli
Massimiliano Fabricatore Irace, Salerno
Corrado Baliva, Roma
Caludio Marras, Porto Torres
Mauro Servillo, Taranto
Massimiliano Gazzale, Genova

Sindaci
Francesco Pini, Piombino
Ignazio Sciannandrone, Bari
Salvatore Ingrande, Sant'Antioco 
Anno 2020
Presidente
Luigi Mennella, Venezia
Consiglieri
Massimiliano Fabricatore Irace, Salerno
Giuseppe Guarino, Savona 
Pantaleo Morolla, Brindisi 
Roberto Bunicci, Ravenna 
Nello Ercolano, Augusta 
Dario Mion, Trieste 
Fabio Pagano, Livorno 
Corrado Baliva, Roma 
Francesco Di Chiara, Ancona 
Salvatore Mecca, Messina 
Michele Buongiardino, Genova 
Marco Memoli, Napoli 
Fabio Dessì, Chioggia 
Claudio Marras, Porto Torres 

Sindaci
Ignazio Sciannandrone, Bari 
Francesco Pini, Piombino 
Mauro Servillo, Taranto 
Anno 2018
Presidente
Francesco Bandiera, Olbia
Consiglieri
Massimo Tanganelli, Livorno
Nello Ercolano, Augusta-Siracusa
Salvatore Mecca, Messina
Salvatore Nastro, Genova
Dario Mion, Trieste
Massimiliano Fabricatore Irace, Salerno
Pantaleo Morolla, Brindisi
Corrado Baliva, Roma
Lucio Ambrosio, Gaeta
Roberto Bunicci , Ravenna
Francesco Di Chiara, Ancona
Antonio Carmine Tedisco, Milazzo
Luigi Mennella, Venezia
Sindaci
Francesco Pini, Piombino
Claudio Marras, Porto Torres
Mauro Servillo, Taranto
Anno 2017
Presidente
Danilo Fabricatore Irace, Genova
Consiglieri
Stefano Travison, Livorno
Nello Ercolano, Augusta-Siracusa
Aldo Buongarzone, Messina
Giacomo Scarpati, Napoli
Dario Mion, Trieste
Massimiliano Fabricatore Irace, Salerno
Pantaleo Morolla, Brindisi
Matteo Di Bartolomeo, Civitavecchia
Francesco Bandiera, Olbia
Stefano Stagnaro, Ravenna
Alessandro Ficara, Trapani
Pasquale Romano, Chioggia
Luigi Mennella, Venezia
Sindaci
Giovanni Castriconi, Piombino
Claudio Marras, Porto Torres
Mauro Servillo, Taranto

Direttori Fedepiloti

Da A Carica Nome
28 Giugno 2022
In carica
Direttore
Marco Di Fazio
27 Giugno 2018
27 Giugno 2022
Direttore
Giacomo Scarpati
18 Febbraio 2015
Aprile 2018
Direttore
Fiorenzo Milani
16 Aprile 2013
Febbraio 2015
Direttore
Vincenzo Ruocco
9 Novembre 2004
Aprile 2013
Direttore
Domenico De Domenico
Ottobre 1993
Novembre 2004
Direttore
Gianfranco Gasperini
Settembre 1985
Settembre 1993
Direttore
Ferdinando Carosini
Aprile 1975
Agosto 1985
Direttore
Fioravanti (Nino) Tartuffo
Giugno 1974
Aprile 1975
Segretario
Fioravanti (Nino) Tartuffo