Un mondo fatto di esperienza, coraggio, dedizione.
Benvenuto nel mondo dei Piloti italiani.

3
May

SBOCCHI PROFESSIONALI E ADDESTRAMENTO AL CENTRO DEL SEP DI MALTA

SBOCCHI PROFESSIONALI E ADDESTRAMENTO AL CENTRO DEL SEP DI MALTA

Si è parlato degli sbocchi professionali nell’industria marittima all’ultimo meeting dei Piloti dei porti del Sud Europa svoltosi a Malta il 29 e 30 aprile e al quale ha preso parte una folta rappresentanza della Federazione Italiana Piloti dei Porti, con in testa il presidente Francesco Bandiera e il vice Mennella, e composta dai consiglieri Baliva, Ercolano, Mecca e Tanganelli.

In particolare è stata posta attenzione sulla formazione continua, partendo da uno studio sugli incidenti dal quale è emerso che la causa principale, tra il 70 e il 90 per cento dei casi, è l’errore umano.

Di conseguenza la necessità di adattare degli standard professionali che bisogna mantenere sempre aggiornati. A tal proposito i piloti maltesi hanno illustrato il loro nuovo centro di addestramento, dotato di un simulatore (investimento di 3milioni di euro) che oltre ad essere finalizzato allo scopo didattico per i piloti locali ma anche per i comandanti stranieri che volessero addestrarsi alle manovre con navi sempre più grandi.

Ad aprire i lavori è stato il Ministro dei Trasporti, Infrastrutture e Progetti maltese, Ian Borg, esprimendo il proprio apprezzamento per i servizi di pilotaggio, che sono tra i servizi più preziosi forniti nei porti maltesi, e ha elogiato i Malta Maritime Pilots per il loro servizio coerente e professionale che è in linea con la visione di Transport Malta per un settore marittimo forte e capace. Ed ha annunciato un investimento di un milione di euro per la realizzazione di una pilotina.

Il presidente dell’Empa, capitano Stein Inge Dahn, ha focalizzato il suo intervento su tre punti: Safety, CPD-Unità e Professionalità, riprendendo quanto emerso dal discorso del ministro maltese ma anche del ministro italiano alle Infrastrutture e Trasporti, Danilo Toninelli, nel corso della 72a Assemblea Nazionale di Fedepiloti, svoltasi a Roma lo scorso 9 aprile e alla quale lo stesso presidente dell’associazione europea dei piloti ha assistito: “Il pilotaggio è un servizio unico ed essenziale per lo shipping – ha detto - e se aperto alla competizione comprometterebbe la sicurezza e l’efficienza dei porti”.

 

I cookie ci aiutano a migliorare il sito e a fornire i nostri servizi. Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
Per maggiori informazioni รจ possibile consultare la Privacy Policy


close X