Piloti Stretto di Messina, prima manovra in notturna di una nave da 24mila TEUs

Piloti Stretto di Messina, prima manovra in notturna di una nave da 24mila TEUs
News
05 settembre 2021
La notte del 2 settembre 2021 i Piloti della Corporazione dello Stretto di Messina sono stati protagonisti di una importante manovra nel Porto di Gioia Tauro. Per la prima volta nella storia dello scalo calabrese, i piloti hanno coordinato la manovra in notturna di una nave da quasi 24mila TEUs (23.756 TEUs per l’esattezza) e lunga 400 metri e larga 61,5.

I piloti che hanno condotto le operazioni sulla nave sono i comandanti Salvatore Mecca e Gaetano D’Angelo, coordinati a terra dal Capo Pilota Letterio Donato, dalla Capitaneria di porto e dai servizi tecnico-nautici del porto. I piloti hanno eseguito la manovra di entrata in porto e di ormeggio avvalendosi di tecnologie molto avanzate come il PPU (Portable Pilot Unit), il correntometro e il PEL (Port Entry Light), sistema di assistenza alla navigazione di ultima generazione in dotazione a Gioia Tauro come unico porto in Italia.

“Insieme al Comitato tecnico del Porto di Gioia Tauro stiamo già testando due nuove modalità di manovra: il sorpasso nel canale tra due navi di 24mila TEUs e 19mila TEUs e prossimamente saremo in grado di eseguire anche il sorpasso tra due navi di 24mila TEUs ognuna. Queste nuove fasi sono in via di sperimentazione e saranno attive nei prossime mesi” afferma il Capo Pilota Letterio Donato.

I cookie ci aiutano a migliorare il sito e a fornire i nostri servizi. Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
Per maggiori informazioni è possibile consultare la Privacy Policy


close X