Fedepiloti approva il nuovo statuto, il Presidente Mennella: "È il primo passo verso il cambiamento"

Fedepiloti approva il nuovo statuto, il Presidente Mennella: "È il primo passo verso il cambiamento"
News
11 novembre 2021
INTERVISTA DEL PRESIDENTE AL QUOTIDIANO ONLINE SHIPMAG 


Fedepiloti fa rotta verso il futuro con l’introduzione del codice etico ma il presidente Luigi Mennella a Shipmag mette in evidenza un aspetto importante: “Nel nuovo statuto abbiamo ribadito la natura pubblica del pilotaggio al servizio delle istituzioni, ecco, una riforma legislativa moderna con questo focus, riprendendo tutte le modifiche che ci sono state in questi anni, ci farebbe lavorare sereni nel futuro”. Sono numeri importanti: sono 69 i porti italiani presidiati lungo le coste per un totale di 7500 km e ogni anno sono 330mila i servizi di pilotaggio tariffario. E tra gli obiettivi c’è anche questo: “Vogliamo portare a termine il rinnovo tariffario che tutta la categoria aspetta da tempo”, aggiunge Mennella

La prima novità importante è il rinnovo dello Statuto, quali sono le linee guida?

“Fedepiloti festeggerà 75 anni il prossimo aprile e per questo abbiamo voluto darle un vestito nuovo. Le modifiche dello statuto costituiscono infatti il primo passo di un cambiamento che la Federazione vuole intraprendere per rimanere al passo con i tempi”

E’ nato anche il codice etico, come si svilupperà?

“Siamo particolarmente fieri di questo risultato. Il codice etico è il naturale epilogo di un percorso virtuoso che ha avuto inizio qualche anno fa. Oltre che un regolamento per l’associazione, il codice intende confermare la professionalità di un’intera categoria, quella dei piloti del porto”

Quale vuole essere la filosofia di questo codice etico?

“La creazione di un codice etico rappresenta un atto di coraggio non solo per la Federazione ma per tutti i piloti. Accettare un codice come il nostro significa essere ancora più consapevoli di far parte di un’unica squadra condividendo e affrontando insieme sia i momenti difficili che quelli facili. Da oggi i piloti sottoscrivono ancor di più un patto che li lega alla Federazione" 

Quali sono i vostri progetti per il futuro?

“Oltre a quello di portare a termine il rinnovo tariffario che tutta la categoria aspetta da tempo, stiamo lavorando su altri temi a noi cari quali la sicurezza, il costante aggiornamento professionale e non ultimo l'ammodernamento normativo che ci interessa per il costante buon funzionamento delle Corporazioni. Questo per noi significa continuare a crescere sia nei rapporti con gli associati sia con i decisori politici".


Dal punto di vista legislativo, cosa può fare il Governo per semplificare il vostro lavoro?

“Nel nuovo statuto abbiamo ribadito la natura pubblica del servizio di pilotaggio al servizio delle istituzioni, ecco, una riforma legislativa moderna con questo focus, riprendendo tutte le modifiche che ci sono state in questi anni, ci farebbe lavorare sereni nel futuro. Siamo anche consapevoli che il governo adesso ha altre priorità, ma noi siamo e saremo pronti a lavorare a loro fianco per ammodernare tutto l'impianto legislativo che ci riguarda”.



ARTICOLO COMPLETO ONLINE 

I cookie ci aiutano a migliorare il sito e a fornire i nostri servizi. Continuando a navigare, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
Per maggiori informazioni รจ possibile consultare la Privacy Policy


close X